Per viaggiare servono tanti soldi

Per viaggiare servono tanti soldi

/ Lunedì, 03 Dicembre 2018 18:10

Oggi sfatiamo un altro luogo comune, il tema economico, ossia che per viaggiare servano molti soldi.

Non è vero! Per viaggiare in modo lussuoso servono tanti soldi, per viaggiare in modo normale ne servono di meno. Se poi fossimo bravi a trovare dei modi per farci rimborsare parte delle spese, il tutto sarebbe addirittura economico e vantaggioso.

Ci tengo a riportare un aneddoto: quando nel 2017 ho realizzato il mio viaggio in Europa, da Madrid a Capo Nord in auto, ho speso in totale 780 €, carburante incluso. Sono pochissimi, considerando che ho utilizzato più di 1300 € di Diesel. Se ho speso addirittura meno di quanto mi sia costato il carburante è perché ero solito offrire passaggi ad altri viaggiatori e in questo modo riuscivo a coprire per intero i costi degli spostamenti.

Bordeaux015Dormire in auto  o presso persone che mettono a disposizione un letto o un divano fa risparmiare almeno 10 € a notte, nelle grandi città laddove l’alternativa sarebbe un ostello, ma quando si pernotta in piccoli centri nei quali vi sono solo normali strutture ricettive, il risparmio aumenta notevolmente. Riconosco che all’inizio non è facile accettare l’idea di dormire da sconosciuti, con l’imbarazzo che comporta, per non parlare poi di passare la notte all’interno della propria vettura, guardando con diffidenza ogni passante e spaventandosi a qualsiasi rumore esterno. Con l’esperienza capiremo che chi passeggia non ha idea che nell’abitacolo ci sia qualcuno da spiare e che l’ultima auto che un ladro vorrebbe rubare è quella con dentro qualcuno.

Amburgo032Dovendo fare colazione, pranzo e cena, potremmo farla al ristorante e spendere dai 25 ai 40 € al giorno, oppure potremmo fare la spesa al supermercato e cucinare con il fornelletto da campeggio che avremo con noi o nella cucina messa a disposizione da chi ci ospita. Quando dormo in auto preferisco fare colazione in un bar per approfittare del bagno, per pranzo preparo un panino con dell’affettato, mentre per cena cucino qualcosa di caldo. Solo una volta a settimana, la domenica, mi permetto un ristorante, giusto perché tutti i giorni non siano uguali e per ricordarmi che ciò che sto facendo è un divertimento e non un costante sacrificio.

Un altro aspetto su cui poter risparmiare è lo svago: con i soldi di una birra degustata in un pub, se ne possono comprare 4 da bere in una panchina, magari con qualcuno appena conosciuto; sta a noi decidere come investire il budget e soprattutto di quali agi possiamo farne a meno.

K2_AUTHOR

AUventura

AUventura

/index.php/contenuti/davide-urso

Davide Urso, malato interminabile di viaggi.

Articoli pubblicati

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Prossimi eventi

Nessun evento

contribuisci lq1

Instagram

Donazione

Please publish modules in offcanvas position.