Sfatiamo i luoghi comuni, l'igiene

Sfatiamo i luoghi comuni, l'igiene

/ Lunedì, 26 Novembre 2018 13:40

Chiunque abbia poca dimestichezza con il mondo dei viaggi tende a sopravvalutare degli aspetti tendenzialmente negativi che riguardano l’uscire dalla propria zona di conforto. Chi è solito muoversi, invece, tende a minimizzarli perché ha capito che, sebbene possano essere elementi negativi, in un quadro più generale fanno parte di un’esperienza incredibile, che vale la pena di fare, malgrado delle scomodità. Con l’esperienza si sviluppa uno spirito di adattamento che permette di ridurre al minimo l’impatto che tali questioni possano avere e alla lunga smettono di avere importanza, perché si capisce che si può vivere benissimo con un livello di confort inferiore.

 In questo e nei prossimi articoli voglio trattare alcuni dei punti che alcune delle persone con cui parlo trovano gravi, al punto da rinunciare a viaggiare; oggi affrontiamo il tema dell'igiene.

Avendo portato a termine diversi viaggi in auto, spesso mi chiedevano come facessi a lavarmi, a docciarmi e usare il bagno in generale. Domande del genere sono legittime, perché è vero che l’utilizzo del bagno diventa un problema se ci aspettiamo e pretendiamo le identiche comodità che abbiamo in una normale casa.

Se non siamo disposti a uscire anche per poco dalla zona di confort, è difficile che possiamo godere dell’esperienza che stiamo compiendo. Abbiamo bisogno di comodità, è vero, ma non necessariamente di tutte le comodità, ne possiamo perdere alcune continuando a vivere una vita dignitosa.

igiene2Sento spesso persone, soprattutto di mezza età, esclamare “Io non potrei condividere il bagno con un’altra persona che non conosco”. Non sono d’accordo: condividere il bagno con qualcuno non è un problema se quel qualcuno è una persona educata e rispettosa. I bagni sono muniti di chiavi e nei momenti necessari permettono di conservare la propria intimità, quindi, seriamente, dov’è il problema nel dormire in un ostello assieme ad altre persone e dover usare un unico bagno? È veramente grave andare in bagno e trovarlo occupato, come succederebbe in una normale casa nella quale vivono genitori e figli?

Capisco che ci siano delle persone che siano abituate ad andare in vacanza  non rinunciano a determinati standard di qualità, proprio per ciò l’astenersi dall’avere i servizi igienici personali è solo l’opzione più economica, ma aumentando di poco il budget si può prenotare una stanza singola con bagno privato in un ostello o in una casa privata, senza necessità di dover prenotare un hotel che nell’offrire un servizio più alto (pulizia quotidiana della stanza, cambio lenzuola, colazione, reception) giustamente chiede una tariffa più cara.

Nel caso in cui si decidessimo di dormire in auto o in una tenda o in un luogo con meno confort, il problema maggiore non è di condividere il bagno, se non di trovarne uno decente! Quante volte mi è capitato di dormire in una stazione di sosta e il bagno chimico era così schifoso che preferivo trattenere i bisogni per cercarne un altro, oppure di fermarmi in un boschetto e dovermi sciacquare con le bottiglie d’acqua.

Le volte che mi fermo in qualche parcheggio cittadino, invece, preparo lo zaino con gli indumenti di ricambio e il sapone, vado alla ricerca di un bar e, mentre faccio colazione seduto a un tavolino, entro nel bagno e ne approfitto per lavare alla meglio le parti più sensibili del corpo, tipo piedi, denti, capelli e ascelle, oltre che per fare i miei bisogni mattutini.

Un buon escamotage per le zone intime e in generale per le volte in cui non è possibile trovare un bagno, sono le salviettine umide che, sia chiaro, non sostituiscono la doccia, ma aiutano a disinfettarsi e a concedermi un odore decente.

K2_AUTHOR

AUventura

AUventura

/index.php/contenuti/davide-urso

Davide Urso, malato interminabile di viaggi.

Articoli pubblicati

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Prossimi eventi

Nessun evento

contribuisci lq1

Instagram

Donazione

Please publish modules in offcanvas position.